Presentazione - gennaio 2018

In “Fare scuola”, un promemoria sull’importante convegno “Liberi di educare” che si svolgerà a Milano il 27 gennaio, con la partecipazione di J. Carron.

In questo numero, nella prima sezione presentiamo:
- per la scuola dell’infanzia: “Abbiamo pensato ad un coinvolgimento delle famiglie nella riproduzione creativa della Natività, ritenendo importante condividere con loro questo cammino”: così hanno scritto le maestre che hanno proposto ai genitori di costruire insieme ai loro figli dei piccoli presepi con materiali vari, di riciclaggio e naturali. L’esito sono stati tanti presepi, tutti diversi e soprattutto la gioia delle famiglie di aver trovato del tempo per vivere insieme ai propri figli un momento speciale come è stato quello di creare insieme la Natività.

- per la primaria: L’importanza di questa esperienza didattica sta nel desiderio reale, da parte di docenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, di mettersi insieme e costruire un percorso in verticale. Questo è quello che conta: solo così si potranno creare dei ‘ponti’ tra i vari gradi di scuola. Cioè solo mettendosi al tavolo insieme e condividendo.

- per la secondaria di primo grado: riportiamo anche in questa sezione il percorso in continuità verticale della scuola primaria.

- per la 4^ della scuola superiore: Per introdurre una didattica per competenze basta poco: ad esempio, come in questo caso, basta dividere la classe in gruppi ed assegnare un argomento storico che verrà spiegato ai compagni. Però anche una cosa semplice è frutto di progettazione e di una sapienza didattica che ha saputo valorizzare il lavoro in classe per far emergere le competenze, cioè il protagonismo degli studenti.